Google+

martedì

SMATERIA: una seconda vita per i rifiuti!


Oggi vogliamo parlarvi di un’azienda che ci ha colpito particolarmente per la sua filosofia e anche per i bellissimi prodotti che produce partendo da materiali di recupero…avete capito bene…partono dalle selle delle moto, dalle reti da pesca, dalle buste di plastica e da tanto altro, e creano, perché è proprio questo il termine giusto, fantastici accessori. 

In questo post vi parleremo dell’azienda, della loro filosofia, di chi ci sta dietro e vi faremo vedere tante foto…davvero belle…sia per le creazioni che mostrano che per il paesaggio e l’umanità che mostrano! ;)

Non vi abbiamo detto ancora di chi stiamo parlando…stiamo parlando di Smateria!
Il nome ci dice tanti :) dare nuova vita alla materia, scomporla e ricomporla dando origine ad altri oggetti!



E’ l’idea di due italiane, Elisa Lion e Jennifer Morellato, che in Cambogia si sono incontrate 7 anni fa e hanno fatto un sogno ad occhi aperti: creare oggetti da materiali poveri o riciclati. Ed è così che vecchie reti usate per la pesca o zanzariere, selle di vecchie moto e sacchetti di plastica usati, diventano borse, zaini, portamonete e tanto altro!
Nel 2006 Elisa e Jennifer aprono a Phnom Penh una bottega artigiana con tre sarti e una modellista. Nascono le prime borse Smateria fatte con poliaccoppiato, con buste di plastica e con la rete da pesca o da cantiere. Nel tempo, il circuito del riciclo si è sviluppato e la produzione ha cominciato a crescere ed il sogno di Jennifer ed Elisa ha continuato e continua a respirare e a mutare di forme e di colori! Jennifer nel 2010, oltre ad occuparsi di tutta la gestione, ha aperto altri negozi Smateria in Cambogia; Elisa nel frattempo è tornata in Europa e gestisce la produzione (che ormai conta 101 dipendenti) a distanza, continuando ad occuparsi della parte creativa e dello sviluppo del prodotto.
Ora Smateria gestisce 5 negozi monomarca in Cambogia!

Guardate questo video davvero bello ed interessante che vi darà delle informazioni sui “rifiuti” utilizzati e sui prodotti creati! 



Queste informazioni le troviamo nel loro sito, ma un’altra cosa molto bella ed importante che fa parte della loro filosofia, oltre al riutilizzo dei materiali, è che affidando le lavorazioni alle ragazze locali, dopo averle istruite con corsi di formazione, ed ovviamente tutte le persone che lavorano in Smateria godono indistintamente di un regolare contratto redatto nel rispetto delle norme internazionali del lavoro.
La produzione è composta per l’80% da collaboratrici donne, per lo più in giovane età, ed hanno anche un angolo dedicato ai bimbi, due baby-sitter si occupano dei più piccoli, così le madri possono stare tranquille e vicine ai loro figli e nel Novembre 2011 è stata aperta anche una scuola materna con due insegnanti che si dedicano ai figli più grandi dei dipendenti durante l’orario di lavoro.

Ci sono anche delle produzioni esterne fatte da “cellule familiari” che sono state create nel tempo finanziando macchine da cucire e fornendo training alle famiglie degli stessi sarti o di loro parenti. La macchina da cucire, come altri macchinari, vengono fornite da Smateria e ripagate mensilmente ad interesse zero. Nel tempo Smateria è cresciuta ed ha imparato a gestire un ciclo di produzione partecipando a numerosi training realizzati in collaborazione con GIPC, un progetto locale gestito da US Aids che offre formazione ad aziende manufatturiere. 



Ma adesso basta parlare, anche se tutto quello che abbiamo detto (possiamo trovare molto altro sul loro sito) è davvero interessante! Ora passiamo alle foto dei prodotti, vedrete che vi stupiranno e vi chiederete “ sono davvero fatti con materiale di recupero?!?!” , ebbene SI!!! :)

Partiamo dalle buste di plastica!







Passiamo poi alle selle delle moto, questa collezione si chiama Smoto!  :)






Ed infine alle reti da pesca e alle zanzariere! ;)













Danno origine a degli oggetti davvero belli! Complimenti, complimenti e ancora complimenti! :)

Per saperne di più ecco il loro sito, il loro shop online e la loro pagina Facebook!

Andate a sbirciare, troverete sicuramente qualche prodotto che vi conquista!